Centro CAF ACAI SRL

Dichiarazione con modello 730 / 2017

Il 730 è il modello per la dichiarazione dei redditi dedicato ai lavoratori dipendenti e pensionati. Utilizzare il modello 730 presenta alcuni vantaggi:

  • è semplice da compilare e non richiede l’esecuzione di calcoli
  • il contribuente non deve trasmetterlo personalmente all’Agenzia delle Entrate perché a questo adempimento ci pensano, a seconda dei casi, il datore di lavoro o l’ente pensionistico o l’intermediario abilitato (Caf e iscritti agli albi dei dottori commercialisti ed esperti contabili e dei consulenti del lavoro)
  • il rimborso dell’imposta arriva direttamente in busta paga (luglio) o con la rata della pensione (agosto o settembre)
  • se dall’elaborazione del 730 emerge un saldo a debito, invece, le somme vengono trattenute direttamente in busta paga (luglio) o dalla pensione (agosto o settembre).

Se lo stipendio o la pensione sono insufficienti per il pagamento di quanto dovuto, la parte residua, maggiorata degli interessi mensili (0,40%), viene trattenuta dalle competenze dei mesi successivi.

Il contribuente può anche chiedere di rateizzare in più mesi le trattenute, indicandolo nella dichiarazione; per la rateizzazione sono dovuti gli interessi nella misura dello 0,33% mensile

 

Presso il nostro studio è possibile richiedere la stampa della C.U. 2017  previo rilascio di apposita delega accompagnata da un documento di riconoscimento in corso di validità.

Per la dichiarazone precompilata sarà necessario che il contribuente fornisca apposita delega all'accesso ai dati in possesso dell'Agenzia dell'Entrate oltre alla presentazione di tutta la documentazione per il rilasciodel visto di conformità e la stampa della dichiarazione completa.

In caso di mancanza dei documenti necessari , in riferimento alle nuove disposizioni in  materia di campagna fiscale 2017 è imprescindibile scelta dello studio non espletare il servizio.

Attraverso il nostro centro di raccolta ACAI SRL 3078 è possibile presentare la dichiarazione 730/2017 con apposizione di visto di conformità e di tutela assicurativa in caso di errori nell elaborazione dei calcoli.

Dichiarazione modello REDDITI PF 2017

Quest'anno il modello (che non si chiamerà più "Unico ma "Redditi" perché la dichiarazione Iva non potrà più essere presentata insieme alla dichiarazione dei redditi), ricordano le Entrate in una nota, imbarca diverse novità.

Tra le più importanti rilevano:

- i premi produttività, ossia la nuova tassazione agevolata per i dipendenti del settore privato che percepiscono premi di risultato non superiori a 2mila euro

- il bonus per il rientro dei cervelli; i lavoratori che si sono trasferiti nel nostro Paese infatti vedranno tassato soltanto il 70% del reddito di lavoro dipendente prodotto sul territorio nazionale;

- i canoni di leasing pagati nel 2016 per l'acquisto della prima casa (in presenza di un reddito, alla data della stipula del contratto, non superiore a 55mila euro);

- le detrazioni del 65% delle spese (sostenute nel 2016) per acquisto, installazione e messa in opera dei dispositivi multimediali per il controllo da remoto di impianti di riscaldamento, produzione acqua calda o climatizzazione;

- infine, il credito di imposta per le erogazioni liberali in denaro in favore degli istituti scolastici nazionali

 

Il modello Unico deve essere presentato, in via telematica, entro il 30 settembre 2017

 

Dichiarazione DSU - ISEE - ISEU

  

Tramite sottoscrizione di DSU Dichiarazione sostitutiva unica è possibile ottenere il calcolo L’ISEE che non è altro chè l’indicatore della situazione economica equivalente. L’ attestato contenente l’indicatore I.S.E.E. consente ai cittadini di accedere, a condizioni agevolate, alle prestazioni sociali o ai servizi di pubblica utilità. L' I.S.E.E. è il rapporto tra l’indicatore della situazione economica (I.S.E.) e il parametro desunto dalla Scala di Equivalenza. È possibile presentare la dichiarazione in qualsiasi momento dell’anno.
La dichiarazione ha validità di un anno dall'attestazione della presentazione e vale per tutti i componenti il nucleo familiare.È composta dal modello base e da un numero di fogli allegati pari al numero dei componenti il nucleo
familiare, indicati dal dichiarante. Il dichiarante, all’atto dell’indicazione dei componenti il nucleo familiare, deve fare riferimento alla situazione in essere alla data della dichiarazione. La dichiarazione deve contenere i dati sulla situazione reddituale, risultanti dall'ultima dichiarazione presentata ai fini Irpef, e i beni patrimoniali posseduti al 31 dicembre dell'anno precedente a quello di presentazione della dichiarazione.

Per beneficiare delle agevolazioni concesse per gli Studi Universitari (Riduzione tasse iscrizione, Borse di studio, altri servizi universitari vari) sono richieste le certificazioni ISEE ed ISEU.

L'ISEU rappresenta una ulteriore certificazione ricavata dagli elementi reddituali dell'Isee, applicando un diverso calcolo ai fini della determinazione del valore reddituale del nucleo familiare.
Sin autonomia da parte dei richiedenti, aumentando, al contempo, i  dati che gli enti potranno confrontare, in particolar modo quelli coinvolti nelal definizione della nuova Dsu, e dunaue Inps, Agenzia Entrate e la neonata anagrafe tributaria. In merito alla giacenza media dei conti correnti ricordiamo che codesto calcolo va richiesto alla propria Banca,il CAF non predispone calcoli non di propria competenza.

Ricordarsi di portare sempre con se un documento d'identità valido in quanto essendo un autocertificazione diventa condizione di porcedibilità per ottenere l'attestazione .

Con la riforma dell'indicatore di Situazione Economica Equivalente (comunemente conosciuto con l'acronimo ISEE) operata dal DPCM 5/12/2013 n. 159, è previsto che il calcolo dell'indicatore suddetto non venga più operato dal CAF o dall'ente, ma direttamente dall'INPS e reso disponibile trascorsi 10 giorni lavorativi dalla data  di trasmissione della DSU (dichiarazione sostitutiva unica) all'INPS stesso. Il decreto su menzionato, all'art 11 comma 9 prevede che il richiedente la prestazione agevolata , nel caso sia imminente la scadenza possa presentare la domanda per tale prestazione con la sola ricevuta di presentazione della DSU, sarà poi l'ente erogatore ad acquisire la attestazione ISEE interrogando il sistema informativo ovvero, laddove vi siano impedimenti, richiedendola al dichiarante.

L'attestazione ISEE non sarà disponibile prima di 10 giorni dalla presentazione della DSU inviata tramite il nostro Centro di Raccolta. Il servizio è erogato in forma GRATUITA

IMU - Imposta Municipale Unica

Imposta Municipale Unica

La nuova tassa IMU, Imposta Municipale Unica, introdotta con la riforma del federalismo fiscale, ha sostituito, a partire dal Gennaio 2012 sia l'Irpef, sui redditi fondiari delle seconde case, che l'Ici. Viene applicata anche sulla prima casa

La Dichiarazione IMU

La Dichiarazione Imu deve essere presentata, per i contribuenti che hanno ceduto o acquistato immobili o la titolarità di altri diritti reali su di essi a partire dal 1° gennaio 2012; le riduzioni d'imposta vanno denunciate se si acquista o se si perde il relativo diritto. La dichiarazione Imu va inoltrata entro 90 giorni dalla data in cui è avvenuto il possesso dell'immobile, o nel momento in cui si sono verificate variazioni immobiliari rilevanti ai fini della determinazione dell'imposta municipale.

Più tempo per la dichiarazione Imu. Che potrà essere presentata entro il 30 giugno dell'anno  successivo a quello in cui si è verificato l'evento da dichiarare. Lo prevede l'art.10, co.4, lett. a) del  D.L. n.35/13 sui pagamenti dei debiti della p.a. che, spazzando via l'angusto termine di 90 giorni  originariamente previsto dall'art.13, co.12-ter, del D.L. n.201/11, non solo rimuove le difficoltà  rilevate dai contribuenti nell'assolvimento dell'obbligo dichiarativo, ma risolve anche i problemi sorti  in ordine all'applicazione del ravvedimento dei versamenti di acconti e saldi